Il fansub nel mondo ispanico. Indagine sul sottotitolaggio amatoriale in lingua spagnola.

Santucci, Arianna (2013)

Università di Bologna, Sslmit – Forlì

ABSTRACT

La tesi si concentra su un fenomeno interessante e piuttosto recente: la sottotitolazione amatoriale o fansubbing. Tale fenomeno, nato alla fine degli anni Ottanta negli Stati Uniti, ha conosciuto, negli ultimi anni, un’espansione crescente e una diffusione praticamente mondiale.
Per i professionisti della traduzione e per gli esperti di temi mass-mediatici il fenomeno del fansubbing rappresenta un tema interessante che, se può essere fortemente criticato per gli aspetti linguistico-traduttivi poco professionali, mette, tuttavia, in discussione alcune scelte dei network televisivi e, allo stesso tempo, rappresenta un segnale chiarissimo delle potenzialità della Rete, ma anche della sua incontrollabilità.
La tesi si concentra su un’analisi dei gruppi fansub in lingua spagnola, con una sguardo, dunque, che si sposta tra America latina e Spagna. È stata portata avanti un’indagine sui gruppi fansub: agli amministratori e traduttori dei siti è stato proposto un questionario da riempire, in cui si chiedeva di chiarire alcuni aspetti traduttivi e organizzativi del gruppo. Grazie alla loro partecipazione, è stato possibile ricavare tutta una serie di dati: alcuni aspetti personali, come età media, professione, titolo di studio; formazione ed attività del gruppo, con domande sulla nascita del gruppo, sul numero di membri, i software usati e la ripartizione del lavoro; infine, nell’ultima parte, si sono chieste informazioni specifiche sull’attività di sottotitolaggio, con domande riguardanti le strategie traduttive, le regole linguistiche ed altri aspetti tecnici relativi, appunto, alla creazione di sottotitoli.
Nella parte finale è presente un’analisi qualitativa dei sottotitoli fatti dai fansubber, con una duplice attenzione ad aspetti esclusivamente linguistico-traduttivi e alla parte, invece, più tecnica.
In appendice, è riportato il questionario proposto e quelli riempiti dai fansubber che hanno partecipato all’indagine.

Login Required

Login Required